fbpx

COSì TANTO AMORE MI FA MALE AL CUORE: STORIA DI MATTIA E DELLA SUA FAMIGLIA

La famiglia di Mattia sostiene l’Associazione Luca Ometto Onlus da anni. Abbiamo un sogno in comune: trovare una cura definitiva al glioblastoma.

Nel libro che hanno scritto “Così tanto amore mi fa male al cuore”, definiscono il Glioblastoma (GBM) il Grande Bastardo Multiforme: un’espressione forte, a cui segue un racconto onesto e senza censure di come questa forma così aggressiva di neoplasia cambi radicalmente e da un giorno all’altra la vita di intere famiglie.

Questa è una parte della storia di Mattia, un giovane ragazzo di 33 anni a cui nel 2018 viene diagnosticato il Glioblastoma.

Seguono poi attimi concitati, interventi, ospedali e terapie, ma soprattutto, da questo momento drammatico ne nasce un sogno, il sogno nostro e della sua famiglia: trovare una cura definitiva al glioblastoma.

Nel libro Mattia dice alla sua famiglia “Così tanto amore mi fa male al cuore”, che da il titolo all’opera.
Nel libro c’è un racconto sincero della malattia, gli interventi e la fatica, la paura e il coraggio, le cicatrici ma anche la voglia di non arrendersi

Nell’Associazione Luca Ometto Onlus ci sentiamo sempre raggiunti da così tante storie di coraggio, sentiamo ogni giorno tutto questo Amore!

Un amore così grande genera sempre altro amore!

Questo è quello che ci riunisce a lavorare ogni giorno per sostenere la ricerca scientifica: tante piccole gocce che possono creare un oceano.

Solo insieme possiamo fare la differenza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *